Nel 1976 un indovino cinese avverte , corrispondente dello “Spiegel” dall'Asia: “Attento. Nel 1993 corri un gran rischio di morire. In quell'anno non volare mai”. Nel 1992 si sente stanco, dubbioso sul del suo lavoro. Gli torna in mente quella profezia e la vede come un'occasione per il mondo con occhi nuovi. Decide di non prendere aerei per un anno, senza rinunciare al suo mestiere. Il risultato di quell'esperienza è un libro che è insieme romanzo d'avventura, autobiografia, di e reportage.

 


Andrea Natile

Creatore di contenuti digitali di arte, musica, storia e scienza

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: