18° Concorso Pianistico Internazionale Fryderyk Chopin di Varsavia | Il giornale della musicaIl concorso pianistico internazionale Fryderyk Chopin di è una delle più antiche e prestigiose competizioni pianistiche internazionali, ed è interamente dedicato alla musica del grande compositore polacco.
La manifestazione nasce nel 1927 e si tiene ogni cinque anni dal 1955, e fu ideato da Jerzy Żurawlew (1887-1980).
Il concorso è organizzato dall’Istituto Fryderyk Chopin di Varsavia.
Ogni cinque anni la giuria del concorso si compone di pianisti di fama mondiale, musicisti e famosi esponenti della cultura polacca. Sono stati presidenti della giuria Arthur Rubinstein, Jan Ekier e Andrzej Jasiński e tradizionalmente questo ruolo è ricoperto da un musicista polacco:
Membri del passato della giuria hanno incluso nomi come Martha Argerich , Vladimir Ashkenazy, Stefan Askenase, Wilhelm Backhaus, Paul Badura-Skoda, Nadia Boulanger, Dang Thai Son, Bella Davidovich, Philippe Entremont, Fou Ts’ong, Nelson Freire, Vera Gornostayeva, Arthur Hedley, Mieczysław Horszowski, Vladimir Krainev, Marguerite Long, Lazare Lévy, Nikita Magaloff, Arturo Benedetti Michelangeli, Heinrich Neuhaus, Vlado Perlemuter, Maurice Ravel, Arthur Rubinstein, Emil von Sauer, Magda Tagliaferro, Rodolfo Caporali e molti illustri pianisti polacchi, insegnanti, direttori d’orchestra, nonché compositori (ad esempio Karol Szymanowski, Witold Lutosławski e Lidia Grychtołówna).

Il Caso Pogorelić e Martha Argerich (vincitrice nel 1965)
La decima edizione del concorso, svoltasi nel 1980, ha visto accese discussioni tra i membri della giuria per le divergenze di opinione su un concorrente, il ventiduenne Ivo Pogorelić, e sul suo stile di interpretazione e di comportamento sul palco, apertamente provocatorio. La giuria si divise in due fazioni: una considerava il modo di suonare del pianista croato inaccettabile, l’altra, di cui facevano parte Martha Argerich, Nikita Magaloff e Paul Badura-Skoda, accettava le novità portate da Pogorelić. Quando il croato non riuscì ad arrivare alla fase finale della competizione, Martha Argerich abbandonò ostentatamente la giuria, dichiarando di essersi vergognata di aver preso parte al processo di valutazione. Pochi giorni prima anche Louis Kentner si era dimesso dal suo incarico di giurato a causa delle proteste della Argerich.

 

Testo liberamente tratto da Wikipedia
Immagini: Google Search
Video Youtube

No copyright infringement is intended, if any exists, please contact me.


Andrea Natile

Creatore di contenuti digitali di arte, musica, storia e scienza

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: