SO WHAT
Il pezzo che ha cambiato la storia del Jazz.

La formazione per questa esecuzione è:

Le lunghe sequenze di accordi ripetute (8+8 in Re-, 8 in Mib-, 8 in Re-) identificano immediatamente il brano come modale (modo dorico).
L’improvvisatore ha a disposizione ben 24 battute in Re minore dorico senza alcun cambio di accordo. Lo stesso giro armonico fu in seguito utilizzato da John Coltrane per la sua Impressions.

Categorie: Jazz

Andrea

Nato in un piccolo paese del SUD Casarano, ho studiato e lavoro in una bella città del NORD Firenze. Ho girato un poco il mondo, non quanto avrei voluto, ora vivo nella TERRA DI MEZZO., un po’ in una casa in città, un po’ in una casa al mare; un po’ qui in una casa virtuale, un po’ la dove mi porta il cuore.

Lascia un commento