Roberto Valentini – Sonate per Mandolino

Pubblicato da Andrea Natile il

Robert Valentine nacque nel 1671, figlio di Thomas Follentine, “Town musician” a Leicester.
Lasciò la sua città natale alla fine del XVII secolo e fece carriera in tutta Europa come musicista itinerante, prima di stabilirsi nella Città Eterna come “Roberto Inglese”. Lì si è affermato come flautista, oboista e . Evidentemente ha guadagnato fama nella cultura musicale competitiva di Roma, ha suonato nella prima esecuzione de La Risurrezione di Handel con Corelli, e apparentemente non è mai tornato a Leicester. Questa nuova registrazione presenta la prima edizione a stampa di sonate per mandolino e basso continuo pubblicate nella prima metà del XVIII secolo, con i compositori italiani Roberto e Pietro Boni. La sua enorme produzione consiste principalmente nella musica da camera per flauto. Nella partitura ha lasciato aperta la scelta dello strumento solista per violino, flauto o… mandolino. Il mandolino utilizzato in questa registrazione è un “Mandolino Lombardo” a 6 corde doppie, ispirato ad uno strumento di Antonio Monzino (Milano 1792). L’ensemble Pizzicar Galante si è già affermato come uno dei più dinamici ensemble d’epoca specializzato in musica galante per mandolino e basso continuo ed è regolarmente invitato a festival in tutta Europa e all’estero.

Testo: Liberamente tratto da Wikipedia
Immagini: Google search
Artisti: Pizzicar Galante
Anna Schivazappa (mandolino )
Fabio Antonio Falcone (clavicembalo)

Video: YoutubeBrilliant Classics

Andrea Natile


Andrea Natile

Ho studiato Ingegneria Elettronica a Firenze e ho lavorato in aziende di importanza internazionale come Informatico in diversi settori applicativi. Attualmente i miei interessi principali sono la musica e la storia.

Lascia un commento