Louis-Gabriel Guillemain (1705-1770) è uno di quei musicisti e compositori ormai dimenticati. Lascia un’ imponente composta da diciotto opere di strumentale.
Due di loro, l’ 12 e l’opera 17, sono dedicate alle Sonate per quartetto, che chiama anche Conversations galantes et amusantes. Con Telemann, o anche Quentin, è quindi uno dei compositori barocchi che traccia gli inizi di questo nuovo genere: il quartetto, che conoscerà una crescita enorme nell’era e romantica.

Categorie:

Andrea Natile

Ho studiato Ingegneria Elettronica a Firenze e ho lavorato in aziende di importanza internazionale come Informatico in diversi settori applicativi. Attualmente i miei interessi principali sono la musica e la storia.

1 commento

Alessandra Borgognoni · 26 Giugno 2021 alle 7:00

Grazie per condividere e far conoscere tanta bellezza

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: